ottobre 1, 2008

ROSSO FUOCO…

Posted in COSE LONTANE, GENIO E SREGOLATEZZA, MALINCONIE URBANE tagged , , , , , , , , , , , a 4:54 pm di biaraven

tn_rosso-fuocoSono una povero poeta sulle rive di un fiume dimenticato,

in attesa,

seduto sulla mia sedia al limitar del creato.

Aspetto.

Cosa o chi decida di passare di qua.

Spero soltanto non arrivi la mia paura,

spero solo.

E poi perché?

Forse è proprio lei che sto attendendo.

Forse  è lei che devo incontrare.

Qui tra cielo e terra,

è la nostra la guerra che ancora deve accadere.

Una leggendaria lotta tra titani, tra i giganti dei sentimenti più estremi.

La paura si è lei che devo incontrare,

è proprio lei che devo attraversare, per poterla sconfiggere.

Devo attraversarla e farla attraversare dentro di me.

Quando sarai ritornata al sole, dentro me nessuna traccia di oscurità,

mai ,

non più.

Rosso fuori e fuoco dentro.

Passione che uccide e travolge.

Rosso fuori e fuoco dentro.

Sarò io la guerriera che avrà la meglio, nella lotta delle lotte.

Non mollerò, correrò, e urlerò, perché la mia anima si senta

E ritrovi la forza di continuare, oltre il sangue, oltre alla lotta, oltre.

Rosso fuori e fuoco dentro.

Passione che uccide e travolge.

Rosso fuori e fuoco dentro.

Esausta, sfinita, avrò la medaglia tra le mani ed una corona sul capo.

Abbandonerò la mia sedia, per sempre, forse.

Me ne andrò, con la forza di una fiera,

con la tenacia di un corso d’acqua,

che và

ed arriva,

qualunque il percorso sia,

oltre ogni ostacolo, oltre.

Camminerò con la mia aura,

accecante, stravolgente.

Amami allora

e conoscerai la profondità di questo universo.

Amami e non conoscerai pentimento alcuno.

Amami,

semplicemente,

io sarò lì,

con te,

per te,

ti dedicherò l’immenso

e tu me lo regalerai ogni giorno.

Insieme, senza sedie,

senza confini,

su cui poggiarsi ad aspettare.

Rosso fuori e fuoco dentro.

Annunci